Come costruire un quadricottero. Parte VI

Una volta saldato i componenti sulla basetta siamo a buon punto. Dobbiamo creare una copertura in gommapiuma per la imu, in modo da diminuire le vibrazioni dovute ai motori.

Il passo successivo è fissare il tutto alla base del quadri, io ad esempio ho usato una campana di dvd come contenitore.

Saldiamo i cavi degli esc ad una schedina di distribuzione dell’alimentazione, io ne avevo una già fatta ma potete farvela voi senza problemi.

Fissate tutto con viti, colla o fascette e il gioco è fatto! il Quadricottero è pronto 🙂

Vi lascio qualche immagine con il mio grezzo ma low cost lavoro.

 

Prossimo step configurazione.

Annunci

Microservo a rotazione continua

Per costruire un piccolo robot low cost si possono utilizzare i micro servi per modellismo che trovate in commercio a meno di 5 euro.
(Se comprate dalla cina poi quasi ve li regalano..)
Il problema è che questi motori possono muoversi al massimo di 180 gradi, ed ecco la causa scatenante di questa video guida completa su come modificarli per renderli a rotazione continua.
Una volta presa la mano basteranno meno di 10 minuti per avere degli ottimi motori dal prezzo più che accessibile, perciò buona visione 🙂
Per ulteriori chiarimenti potete sempre chiedere nei commenti 😉

Come ho costruito il mio bromografo

Uno dei problemi di chi comincia con l’elettronica è fare dei circuiti ordinati, compatti e resistenti a urti e manomissioni..

Usare solo una millefori  è a lungo andare logorante e dispendioso in termini di tempo e a volte anche di denaro quando si commettono errori..

Sarebbe comodo progettare il circuito al pc, stamparlo e poter attaccare subito i componenti.. ma come fare? ma ovvio, costruirsi un bromografo!

Con questo strumento possiamo imprimere un circuito stampato fatto al pc su una basetta di rame con fotoresist, e dopo un paio di bagni a base di soda caustica e percloruro ferrico ecco il nostro circuito stampato!

Ma… come si fa un bromografo? è facile, ci servono:

  • 4 neon uv da 8 watt (non quelli di wood da discoteca);
  • 2 reattori elettronici (che ho rubato da due lampade a risparmio energetico da 18 watt);
  • una scatola (va bene uno scanner o una valigetta);
  • una lastra di vetro o plexiglass;
  • un pulsante;
  • un pò di fili;
  • una presa per la rete elettrica.

Sono cose molto facili da trovare, quindi non vi resta che guardare il video e costruirvi anche voi il vostro bromografo 🙂

TimeLapse

Purtroppo sono in pieno periodo esami, quindi come avrete notato il tempo per dedicarmi al blog è diminuito drasticamente..(tranne per il nuovo template :P)  ma i progetti ci sono ancora, e questa estate spero di saltar fuori con almeno un bromografo, e forse il primo quadrotore :P:P

Comunque intanto vi mostro l’ultima chicca, un timelapse! In pratica ho bloccato la macchina fotografica in una posizione, e l’ho impostata in modo che scattasse una foto ogni 30 secondi..

Dopo 2 ore purtroppo la batteria mi ha abbandonato, ma è venuto lo stesso un filmato interessante 🙂 Buona Visione :):)