Arduino Robotica ed Elettronica

Articoli con tag ‘come’

Primo Volo

Dopo duro lavoro finalmente la costruzione è conclusa e il nostro quadricottero è pronto per spiccare il volo.

In realtà ora ci aspetta un lavoro certosino di configurazione dei pid e dell’expo del throttle, ma intanto possiamo goderci dei voli 🙂

Chi ha diverse esperienze nel pilotare aeromodelli se la caverà certamente meglio di me, ma per la vostra curiosità ecco il video che racconta la prima giornata di voli.

Come costruire un quadricottero. Parte VI

Una volta saldato i componenti sulla basetta siamo a buon punto. Dobbiamo creare una copertura in gommapiuma per la imu, in modo da diminuire le vibrazioni dovute ai motori.

Il passo successivo è fissare il tutto alla base del quadri, io ad esempio ho usato una campana di dvd come contenitore.

Saldiamo i cavi degli esc ad una schedina di distribuzione dell’alimentazione, io ne avevo una già fatta ma potete farvela voi senza problemi.

Fissate tutto con viti, colla o fascette e il gioco è fatto! il Quadricottero è pronto 🙂

Vi lascio qualche immagine con il mio grezzo ma low cost lavoro.

 

Prossimo step configurazione.

Scheda quadricottero work in progress

No, non sono sparito dalla circolazione, sto lavorando ancora al quadricottero e in particolare alla scheda, il nostro obbiettivo è collegare arduino pro mini, il ricevitore della radio e i 4 esc.
La imu non verrà saldata sulla scheda perchè ha bisogno di essere ricoperta da gomma piuma per migliorare la lettura delle vibrazioni.
Per riuscire a fare la scheda single side ho avuto qualche difficoltà a causa dei pin della ricevente e di arduino che sono inversi, ma usando 3 fili ho risolto la questione.
Prossimo step: realizzazione della scheda col bromografo.

schda quadricottero

schda quadricottero

Ps: Se volete i file eagle fatemelo sapere nei commenti

Come costruire un quadricottero. Parte III

Oggi affrontiamo la costruzione del frame, vi ricordo che non è un passaggio obbligatorio e che esistono molti frame in commercio, quindi se siete allergici al fai da te saltate pure questo passaggio.

Per tutti gli altri ecco come ho fatto io, chiaramente se qualcuno è più ferrato in materia e vuole offrire consigli utili è liberissimo di farlo qui nei commenti.

Per prima cosa ho comprato al brico un profilato di alluminio di 1,5 cm di spessore e 1 m di lunghezza. Poi con un seghetto da ferro ho tagliato il profilato in 4 parti uguali da 25 cm.

Poi ho preso delle lastre di vetronite non ramata (potete usare anche legno o alluminio) e ho tagliato due quadrati 10×10 cm.

 

Ho forato i bracci in due punti e la vetronite in corrispondenza di questi

 

Ho montato il tutto con 8 viti da 3mm con i loro dadi

poi ho forato i bracci alle estremità esterne, facendo 3 buchi, due per le viti che fisseranno i motori e uno per l’albero del motore che così è in grado di muoversi (purtroppo quest’ultimo non l’ho fotografato)

 

 

Infine ho montato i motori con 2 viti da 3mm ciascuno ed ecco il risultato finale

 

Finalmente il nostro quadricottero sta prendendo forma, fra non molto la parte “meccanica” sarà finita e passeremo a quella elettronica perciò restate sintonizzati e tornate a trovarmi 🙂

Alla prossima!

Come costruire un quadricottero. Parte II

In questo video vi mostro come preparare i vostri motori e come si saldano i connettori. Il risultato che otterrete sarà questo:

 

Naturalmente questo dipende da che tipo di motori avete e quanti e quali accessori sono compresi, in ogni caso troverete dei consigli utili, quindi Buona Visione.

MultiWii: come collegare il nunchuck e il Wii motion plus ad Arduino

Dopo aver provato ad utilizzare i giroscopi e gli accelerometri presenti nei sensori della wii all’interno dei loro case, è giunto il momento di estrarli e collegarli direttamente.

Per far ciò ho preferito saldare direttamente i fili già presenti invece di saldare direttamente sui pcb a causa delle dimensioni degli stessi, quando avrò una stazione saldante più seria mi cimenterò anche in queste saldature più piccole.

Si tratta solo di collegare i fili giusti, quindi la difficoltà non è altissima..

Per il collegamento basta seguire queste due immagini (io ho usato un arduino Uno)

Per ulteriori dubbi o perplessità vi rimando al video in cui vi mostro come ho smontato e collegato i due sensori, e il loro funzionamento attraverso il software MultiWii.

 

EDIT: come richiesto metto una foto che mostra dove va il filo verde citato nel video

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: